giovedì 28 marzo 2013

PECORELLE BUONE BUONE


 
Buona serata a tutti.
Oggi sono iniziate le vacanze di Pasqua (anche se sembra più Natale) e, tanto per cambiare, ha piovuto tutto il pomeriggio...bastaaaa!!! Non se ne può più!!!
Comunque, Emma ed io ne abbiamo approfittato per ubriacarci di cartoni animati e fare qualche "attività pasquale".
Prima abbiamo glitterato le uova (di polistirolo, ma pur sempre uova), poi abbiamo pitturato i loro contenitori e infine abbiamo preparato dei biscottini per la colazione di domenica: delle simpatiche pecorelle di pasta frolla.
Questi biscottini sono davvero semplici e non necessitano nemmeno l'impiego del mattarello, per cui come non farli?
L'idea l'ho trovata qui, però ho preferito usare il mio tradizionale impasto per la frolla (300g di farina 00, 150g di burro, 150g di zucchero,1 uovo, qualche goccia di estratto di vaniglia fatto in casa e un pizzico di lievito) e, invece del cacao, ho usato del colorante alimentare rosso.
Dopo aver lasciato riposare i miei impasti (uno bianco e uno rosa) in frigorifero per circa 2 ore, li abbiamo presi in mano e abbiamo iniziato a ricavare tante piccole palline da quello bianco.
 
 
 
E' stato davvero molto divertente e anche alla mia piccola polpetta è piaciuto un sacco!!!
Abbiamo poi foderato con carta da forno una teglia e, pallina dopo pallina, ecco le nostre pecorelle.




 
Già, per realizzare il corpo è bastato attaccare insieme le palline di frolla bianca. Poi, con l'impasto di frolla rosa abbiamo fatto le faccine, le zampette e le orecchiette e abbiamo infornato il tutto a 180° per 15 minuti circa.
Dato che l'impasto era tantino, abbiamo deciso di fare anche dei coniglietti rosa con codina bianca in rilievo. Per questi il tempo di cottura è un po' più breve, ma io come sempre me li sono dimenticati e si sono bruciacchiati un pochino...sigh...comunque erano buoni lo stesso e poi aver trascorso l'intero pomeriggio a trafficare con la mia cucciola li ha resi ancora più speciali.



Ora li abbiamo nascosti: saranno una sorpresa di Pasqua per il papà.
Per quanto riguarda il piattino, se vi interessa, è davvero facilissimo da fare e di grand'effetto. Basta prendere un piatto di carta, fargli dei fori lungo il bordo, farci passare dentro un bel nastro e, con un bel fiocco, il gioco è fatto. Mi ricordassi dove avevo trovato questa idea ve lo direi, ma non posso.
Ora è proprio ora di andare a nanna. Buona notte a tutti e alla prossima.


12 commenti:

  1. Veramente carino il tuo blog ti ho conosciuta attraverso l'iniziativa "fai accrescere il tuo blog" ti seguiro molto volentieri se ti va puoi passare a trovarmi su www.cucinaconimma.blogspot.it ciao Imma

    RispondiElimina
  2. Grazie per i complimenti e anch'io ti seguirò molto volentieri.

    RispondiElimina
  3. ciao mi piace il tuo bog e ti seguo molto volentieri!!!
    se ti va passa da me
    http://casa-dolcecasa.blogspot.it/2013/02/fai-conoscere-il-tuo-blog.html#comment-form
    baci
    silvia

    RispondiElimina
  4. Ma che belle, davvero deliziose!
    Grazie per essere passata, ti seguo anch'io con piacere!
    Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  5. Che idea simpatica ed originale!!!
    Grazie per la tua visita...ora anch'io sono una tua follower...
    Tantissimi auguri di Buona Pasqua a te ed ai tuoi cari!

    RispondiElimina
  6. Ciao davvero simpaticissime le tue pecorelle...vai sul mio blog, c'è un premio per te che ti sta aspettando

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara!!! Il mio primo premio...che emozione!!! Vengo subito a prenderlo!!!

      Elimina
  7. Ma che belle che sono!!!

    RispondiElimina